Combattiamo il caldo con lo yogurt gelato!

2 Commenti

Yogurt gelato

Qual è il tormentone dell’estate?

A casa nostra spopola Alvaro Soler. Complice anche il fatto che in vacanza Allegra e Camilla siano diventate amiche di una dolcissima Sofia, capita che si ascolti questa canzone in loop fino a quando le bimbe non si stufano, cioè mai (capito cosa intendo vero?).

Ma il vero tormentone dell’estate, cioè quello di tutte le estati, qual è? Ma il caldo, che domande.

Caldo fa caldo, i bambini sono sempre sudati, meno appetenti e andrebbero avanti a gelato. Durante l’anno le mie bimbe spesso mangiano lo yogurt a merenda, così, per unire il loro desiderio di gelato all’idea di una merenda sana, abbiamo preparato in pochissime mosse lo yogurt gelato, una merenda nutriente e super apprezzata dalle mie due scimmiette in cerca di refrigerio. Continua a leggere »

Share

Apple pie vegana

2 Commenti

Apple pie veganaIn famiglia non siamo vegetariani nè tantomeno vegani, ma molti dei miei pasti (soprattutto quelli che mi preparo da sola o che scelgo al bar/ristorante) sono privi di carne e derivati animali. Trovo infinitamente fantasiosa (oltre che sana) la cucina veg e ho sempre voglia di provare qualche nuova ricetta e combinazione di ingredienti ispirata al mondo più green che ci sia. Anche le bimbe consumano spesso piatti vegetariani o anche vegani, basti pensare alle tante combinazioni cereali-legume-verdure che mi piace proporre loro.

C’è un ramo, però, della cucina vegana che mi incuriosisce ed affascina più di tutti: i dolci.

Se è vero che la pasticceria è un’arte esatta, quando non si hanno a disposizione ingredienti come burro, latte e uova lo spazio per l’improvvisazione si azzera proprio. Per questo motivo, dopo qualche esperimento non sempre felice, l’altro giorno in libreria ho scelto un libro che mi sta svelando tanti interessanti trucchi e segreti: Dolci vegolosi, un   manuale con le basi della pasticceria vegana e tante ricette buone e semplici. Un piccolo tesoro con le ricette di Cristiano Bonolo, chef del magazine vegolosi.it: un vero punto di riferimento per chi ha scelto lo stile di vita vegano e per chi vi ama attingere per un’alimentazione sana e varia.

Il mio primo esperimento è stata questa semplice torta di mele. Una volta reperiti gli ingredienti (li trovate tutti nei negozi di prodotti biologici) è facilissimo realizzarla. Il sapore è autentico e gustoso, i sensi di colpa bassissimi e la colazione o la merenda sana per tutta la famiglia è bella che pronta! Continua a leggere »

Share

Pancakes vegani a colazione

2 Commenti

Pancakes vegani

La storia di questi pancakes vegani è una storia di ricatti e di bugie.

Ricatti

La piccola grande Allegra, quasi 4 anni, ha da qualche mese finalmente abbandonato il ciuccio notturno. Ma siccome a noi le cose o bianche o nere non ci piacciono, si dá il caso che la signorina dorma con il ciuccio in mano. Una cosa che, mentre gliela proponevo con aria convinta, mi sembrava una vera idiozia, e invece a lei è garbata e ora va a letto col ciuccio, più i due pupazzi, ma lo tiene in mano tutta la notte. Alla fine il dentista è accontentato, la pupa pure ma…chi se l’è presa la fregatura? Ma mamma e papá ovviamente, visto che spesso il ciuccio scivola dalla mano e quando la furbona se ne accorge inizia a piangere e ad incolpare la fata del ciuccio di averglielo rubato. Un tentativo di persuasione precedente prevedeva infatti una simpatica fatina che al posto del ciuccio le avrebbe portato un regalo, e niente, questa cosa della fata ladra di ciucci deve averla segnata per sempre. Continua a leggere »

Share

Muffin vegani al cioccolato

Muffin vegani
2 Commenti

Muffin vegani

 

Il nostro anno è iniziato con un carico di amore, l’arrivo del piccoletto riempie le nostre giornate e i nostri cuori. San Valentino è alle porte ed ecco uscire dal mio forno dei muffin vegani al cioccolato perfetti per festeggiare questa dolce ricorrenza, concedendosi una colazione o una merenda decisamente golosa ma senza burro e uova e solo con ingredienti di origine vegetale e rigorosamente biologici. Una spolverata di cocco , qualche zuccherino a forma di cuore ed ecco pronti questi dolcetti da condividere con chi più amiamo. E se poi vogliamo fare tutte le cose a modino, perchè non arricchire la nostra tavola con un allestimento a tema? Io trovo perfetto per questa occasione il party kit cuori di Fabulous Party Design: un tripudio di cuori per una tavola che si tinge di amore. Non è delizioso?

Kit cuori

Photo credit: Fabulous party design

Per acquistarlo basterá fare visita a Fabrizia nel suo shop, attenzione: crea dipendenza! Continua a leggere »

Share

Muffin banana, mandorle e nocciole. Aspettandoti

Lascia un commento

Muffin banana

Il primo dicembre Allegra e Camilla hanno iniziato il loro calendario dell’Avvento, io ogni giorno mi chiedo se sarà la casellina giusta. Giusta per l’arrivo del nostro personalissimo Gesù Bambino, quello che stiamo aspettando da aprile scorso. Dicembre è un mese che mi è sempre piaciuto, la gioia, le luci, l’attesa. Da quando ci sono le bimbe mi piace ancora di più: riscoprire la gioia di questi giorni attraverso i loro occhi, la magia e la festa, tornare bambina con loro, credere di nuovo a Babbo Natale. Quest’anno però è tutto “troppo”: il piacere dello stare in famiglia ed il senso di attesa che impregna le nostre giornate, l’immobilità che precede un parto, la frenesia e la gioia del momento, l’albero da fare, le contrazioni che staranno mica diventando regolari?, i regali a cui pensare, la valigia ancora da chiudere e la navicella da preparare. Le coccole tutti e quattro nel lettone col pensiero che tra poco ci sarà anche lui e chissà come sarà, perché in fondo noi così stiamo tanto bene, la voglia di vederlo, la paura dell’incognito. L’assoluta mancanza di voglia di andare in ospedale, fosse anche per due notti e lasciare questo caldo nido familiare che in questi giorni di vacanza ci sta coccolando tutti e quattro come non mai. Il desiderio di partorire, per vedere come andrà e anche perché ormai deve inevitabilmente accadere, quindi tanto vale farlo subito. La paura di poter essere più felici di così, guardare le mie bambine spensierate che giocano insieme e pensare che a breve la loro vita cambierà, la consapevolezza che ogni membro in più della famiglia non potrà che arricchire la nostra vita. Il terrore della statistica. Continua a leggere »

Share