Polpette di ricotta, spinaci e noci

Polpette di ricotta

Oggi sono soddisfatta. finalmente mi sono rimessa ai fornelli con quel minimo di calma e concentrazione che  permette di preparare qualcosa di semplice, classico ma al contempo un po’ diverso ed innovativo. E così da un’idea che nasce dal  famoso abbinamento ricotta e spinaci, leggermente rivisitato sulla base degli ingredienti disponibili in dispensa, è nato  un piatt(in)o che fa felice tutti: ecco delle sfiziose polpette di ricotta, spinaci e noci, facili da afferrare, anche dalle più tenere delle manine, delicate e gustose da mangiare. Qui a casa Camilla sono andate a ruba: Camilla le ha mangiate con le manine, Allegra ha preferito schiacciarle con la forchetta e mescolarle all’orzo, creando un piatto unico.

La preparazione di queste polpette, che ve lo dico a fare, è facilissima e veloce, come piace a noi mamme e donne sempre al photo finish! Gli ingredienti si contano nelle dita di una mano e sono:

Ingredienti

125 gr di spinaci scottati in pentola

100 gr di ricotta fresca

50 gr parmigiano stagionato

1 cucchiaio di pangrattato integrale

25 gr di noci

 

Cuocere gli spinaci in una pentola con tre dita di acqua e con il coperchio per circa 10/15 minuti. Lasciarli raffreddare.

Io ne avevo preparati mezzo kg la sera prima, una porzione la abbiamo mangiata subito, una piccina l’ho congelata  ed i restanti 125 gr li ho conservati in frigo per averli pronti e alla giusta temperatura al momento della preparazione delle polpette.

In una terrina mescolare gli spinaci (tagliati grossolanamente con la forchetta), la ricotta, il parmigiano grattugiato ed il pangrattato.

Con i palmi delle mani formare delicatamente delle piccole polpette. Tritare le noci finemente e metterle in una piccola ciotolina (tipo da aperitivo), prendere una polpetta , metterla nella ciotolina ed imprimere un movimento rotatorio in modo che, rotolando, la polpetta si ricopra interamente della polvere di noci. Questo è un trucco semplice e divertente per “impanare” polpette dalla consistenza estremamente morbida come queste!

A questo punto le polpette…sono pronte! Io le ho solo lievemente scaldate mettendole per 5 minuti su un piatto appoggiato sopra la pentola in cui stava cuocendo l’orzo perlato con cui ho completato il piatti(in)o di Camilla.

Per rendere completo il piatto, accompagnarlo con un cereale, per noi orzo perlato, aggiungere un filo di olio EVO a crudo e servire.

Buon appetito!

Il giudizio “della Critica”

Grande esultanza dal seggiolone verde di Camilla, la quale, prima di gustare le sue polpette di ricotta e spinaci ha dedicato ad ognuna di esse (ne ha mangiate tre e mezza) una vera e propria “Ode”, sollevandola in alto e lanciandole frasi d’amore con aria soddisfatta e sorniona…sarà un personaggio questa ragazzina?

Note:

1) questo cibo è parecchio “sporchevole”, se avete intenzione di far mangiare il bimbo da solo, con le proprie manine sante, non dite che non vi avevo avvertito

2)per gli “stomachini” più immaturi, consiglio vivamente di frullare o tritare l’orzo perlato, se non lo volete ritrovare intero nel prossimo pannolino

2 thoughts on “Polpette di ricotta, spinaci e noci

  1. Ciao Ilaria, io continuo la sperimentazione dei tuoi piatti, e mi sto attrezzando per fare queste polpette (leggi: stasera devo fare la spesa!).
    Una domanda: le posso anche congelare? Grazie mille!

    • Ciao Chiara! Grazie della fiducia e buona sperimentazione:-) personalmente ti sconsiglio di congelare la ricotta perchè una volta scongelata non è un granchè da consumare cruda come prevede questa ricetta😁fammi sapere come va!un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *