Miglio con fiori di zucca e curry

2 Commenti

Miglio con fiori di zuccaAi fiori di zucca è legato un mio bellissimo ricordo d’estate. Quando nell’orto di casa ne spuntava per magia qualcuno, era una gran festa: io e mio fratello li raccoglievamo e la mamma preparava subito una deliziosa pastella per friggerli, friggevamo insieme anche le foglie di salvia per fare un po’di numero, che mio padre, bancario per lavoro e contadino per aspirazione, non è che potesse vantare una grande produzione nell’amato orticello. Così le frittelle gialle finivano subito e restavano le foglie di salvia, buone anche loro per caritá, ma nulla in confronto alla preziosa delizia del fiore di zucca.

Comprensibile che ancora nella mia mente i fiori di zucca rimangano qualcosa di raro e prezioso, è per questo che vederli venduti a mazzi mi crea sempre un certo scompenso, ma ci sto facendo l’abitudine ormai e, quando li trovo, non me li faccio certo sfuggire. Ho scoperto che anche nella cucina per i più piccoli sono dei validi alleati, riescono a conferire un sapore dolce e profumato (son pur sempre fiori no?) ai piatti dei bimbi, che in genere li apprezzano molto. Ovviamente per i piccoli non li friggo, ma sono comunque gustosi lievemente scottati e aggiunti alle loro pietanze, come in questa ricetta veloce ed estiva a base di miglio con fiori di zucca e curry.

Oltre a conferire un ottimo sapore, i fiori di zucca contengono anche anche importanti sali minerali come calcio e fosforo, preziosi per lo sviluppo dei bimbi, e numerose vitamine (A,C, gruppo B).

L’unico “difetto” di questo alimento è che vanno consumati subito perchè appassiscono molto rapidamente, ma per me questo non è mai stato un problema!

Continua a leggere »

Share

Cous cous di riso, tacchino e cavolo

2 Commenti

Cous cous di risoFinalmente, settimana scorsa, ho messo il piedino all’Expo!Ci sono stata solo una mattinata, giusto il tempo di un giro al Biodiversity Park, l’area tematica di Expo Milano 2015, realizzata in partnership con BolognaFiere, dedicata alla biodiversità. Un incantevole parco verde che si estende per 8500 metri quadrati e che ospita tre grandi padiglioni: la mostra della Biodiversità, dove si tengono vere e proprie “lezioni di biologico” volte alla sensibilizzazione di grandi e piccini (tante le scolaresche in visita) verso le nuove pratiche per l’agricoltura e la produzione biologica ed innovativa; il Teatro della Terra, un grande centro Convegni che ospita numerosi ed importanti eventi a tema ed, infine, il Padiglione del Biologico al cui interno troviamo un meritevole punto ristoro ed il BioMarket dove si possono acquistare prodotti biologici e sani da portare nelle nostre case e soprattutto sulle noistre tavole.

Nei miei giri, mi sono imbattuta nello stand del riso Vignola e, passando in rassegna tutti i vari cereali che aveva in esposizione, sono stata attirata da un cous cous di riso. Sinceramente non l’avevo mai visto, ma essendo io una fan del cous cous di grano, che tante volte mi salva il pranzo con la piccola Camilla che lo apprezza un po’ in tutte le salse, non ho esitato ad accaparrarmene un pacco. Continua a leggere »

Share

Risottino di sorgo con feta e verdure

1 Commento

Sorgo con fetaOggi, lunedì 31 agosto, il web è in fermento. Tutte le blogger sono alle prese con il grande rientro, tutte le mamme sono alle prese con la fine delle vacanze, lo svuotamento delle valige, la preparazione alla ripresa delle scuole, nuovi inserimenti ai nidi, alle scuole dell’infanzia, primi giorni di scuola. Si leggono post sulle vacanze passate, su corredini o zainetti da preparare e acquistare, si respira il clima di settembre, il mese dei buoni propositi e della ripresa alla vita di sempre, ma con la carica positiva che l’estate ci ha dato. Mi piacciono i nuovi inizi e adoro fare buoni propositi, da oggi anche qui si riprende a pieno regime con tante ricette e qualche novitá. Oggi voglio proporre un piatto a base di sorgo, un cereale che, confesso, ho da pochissimo scoperto anche io ma che ho da subito apprezzato. Si tratta di un cereale ricco di fibre, di  sali minerali e vitamine, privo di glutine, facilmente assimilabile e digeribile. Non è particolarmente ricco in proteine e per questo motivo va associato ad una fonte proteica. Da un punto di vista pratico, promuovo questo cereale anche per la preparazione dei piatti per i nostri bambini, il tempo di ammollo richiesto è relativamente basso  (bastano 2 ore) e la cottura richiede 15 minuti: con un minimo di organizzazione nulla di inaffrontabile. Io ho deciso di risottare il sorgo con feta e verdure, il risutato è stato decisamente gradevole e ne abbiamo mangiato volentieri sia io che le piccole Camilla e Allegra (e se ha gradito lei, è una garanzia!). Di seguito la ricetta per 2/3 porzioni. Continua a leggere »

Share

Grano saraceno con taccole e parmigiano

Lascia un commento

Grano saraceno con taccoleDa qualche giorno è iniziata ufficialmente l’estate. Il caldo in effetti si è fatto sentire da prima, e con esso il desiderio di cibi freschi e un po’ diversi. Insomma a casa nostra si è ufficialmente aperta la stagione delle insalatone e dei piatti unici, preferibilmente freschi o tiepidi. Per la piccola Camilla, ho creato un piattino ben bilanciato da un punto di vista nutrizionale, abbinando il grano saraceno con taccole e parmigiano a scaglie, il tutto condito da un filo di olio EVO a crudo. Sono molto soddisfatta di questa semplicissima e gustosa ricetta estiva e, garantisco, non sono l’unica ad aver gradito! Continua a leggere »

Share

Grano saraceno con cavolfiore romanesco e ricotta

Lascia un commento

Grano saracenoE il primo pranzo “su commissione” di Camilla è andato! Non senza qualche piccola complicazione ovviamente… cosa poteva mai capitare ad una mamma che rientra al lavoro, non dico al primo giorno ma al secondo (che forse è ancora peggio?) Che si ammali una figlia? Certamente, ma in quel caso ci pensa la mitica babysitter, sempre disponibile ed allenata anche a gestire piccole malatine indisposte ed indisponenti. Che si ammali la mamma stessa? Chiaro che sì, con tutti i microbi che girano in questa casa! Ma in questo caso: qualche imprecazione, una tachipirina e via, si sa che noi mamme abbiamo i superpoteri, no? Che si ammali il marito? beh poco male…niente di tutto ciò, la peggio disgrazia è che si ammali colei che non può proprio permettersi di farlo: la babysitter! Eppure è successo proprio a noi, proprio qui, proprio la domenica sera. Siamo stati salvati da una super nonna, una vera e propria super mamma al quadrato, che ha preso un treno all’alba ed è arrivata a spupazzarsi la nipotina mentre mamma andava in ufficio…e per questa volta, soluzione creativa alla mano, ce la siamo cavata. A ora di pranzo vibra il telefono, arriva un messaggio con scritto “mangiato tutta la pappa.baci”, in poche parole la consapevolezza che a casa sta andando tutto bene, e il cuore si scalda al momentaneo desiderio di essere lì. Il piatto che ha mangiato Camilla oggi è a base di grano saraceno e, come dimostra la nostra odierna esperienza, è di semplice realizzazione anche da parte di chi, abituato a schemi di svezzamento più tradizionali, si ritrovi all’improvviso a doverlo preparare. Continua a leggere »

Share