Quinoa con zucchine chiare e ricotta di capra

3 Commenti

Quinoa con zucchine e ricotta

Eh niente, il burrino si è lanciato. Ormai gli piace specialmente tutto, facile sentirsi una super cuoca con lui e sua sorella a tavola, direte voi! Avete ragione, vi rispondo. Comunque ora assomiglia molto a Camilla nel suo approccio al cibo, con la differenza che mangia il doppio e non si fa mai mancare un po’di latte di mamma, ammetto che a volte mi fa paura. È maschio, mi dicono…io mi sa che inizio a risparmiare per la spesa che dovrò fare durante la sua adolescenza .

I pranzi che preparo per lui (8 mesi) e Camillina (2 anni), finché non inizierà l’asilo di Cami, sono sostanzialmente uguali, con consistenze abbastanza pappose perchè così vanno bene a lui, interessato prevalentemente alla quantità di cibo che riesce ad ingollare, e vanno bene a lei, che ama pranzare col suo cucchiaio seduta a tavola come una signorina. Continua a leggere »

Lo svezzamento del burrino: a ognuno il suo

Lascia un commento

Svezzamento del burrino

Ogni gravidanza è a sè. Ogni parto è a sè. Ogni bambino è a sè.

Queste affermazioni mi sono sempre suonate lievemente fastidiose,  con il loro retrogusto alla Ponzio Pilato di chi non vuole sbilanciarsi nel dare un consiglio.

Eppure è così vero.

Il campione a mia disposizione è di tre bimbi, un po’ limitato dirá qualcuno, lascia fare rispondo io.

Sicuramente sufficiente a mostrarmi che quello che funziona per uno, non è detto che valga per l’altro o l’altro ancora.

Se circa un mese fa raccontavo della mie tre storie di latte, così diverse una dall’altra, all’alba dei quasi 8 mesi del burrino è arrivato il momento di mettere nero su bianco la nostra nuova esperienza di svezzamento, con la consapevolezza che il burrosetto che spernacchia qui alla mia destra mi ha regalato una diversa esperienza ed insegnato una nuova lezione di vita. A me, che quasi quasi credevo di essere arrivata. Continua a leggere »

Tre segnali con cui il bimbo comunica di essere pronto per lo svezzamento

Lascia un commento

Tre segnali

Benvenuto Luglio.

Il piccolo burrino ad oggi ha 6 mesi e 12 giorni di allattamento esclusivo alle spalle, ancora non abbiamo introdotto nulla di diverso dal latte della sua personalissima mucca, me medesima per l’appunto. Le sue belle cosciotte e l’assenza di collo lasciano intuire che il ragazzino non stia patendo la fame e i suoi continui sorrisi e risate denotano una certa serenitá di fondo.

Io continuo ad osservarlo e a proporgli ogni tanto un assaggio, nell’attesa dei segnali che mi indicheranno che è arrivato il momento di aggiungere un posto a tavola.

Devo ammettere che in quest’ultima settimana ha fatto passi da gigante e quindi immagino che non ci vorrá molto.

Riepilogherò di seguito quali sono i tre segnali con cui il bambino, dai sei mesi in poi, ci indica che è il momento di iniziare l’introduzione dei cibi solidi nella sua dieta. Continua a leggere »

Cous cous di riso con erbette e Parmigiano

2 Commenti

Cous cous di riso con erbetteIeri, complice una super spesa di frutta e verdura fresca e colorata, ero seriamente in imbarazzo su cosa scegliere per il pranzo di Camilla. Ho acquistato tanta verdura di stagione tra cui zucchine piccole col fiore, piselli, spinaci, erbette,basilico…forse mi sono fatta un po’ prendere la mano, ma la primavera ci porta tante di quelle delizie che per me è impossibile resistere!

Le verdure a foglia andrebbero consumate il più vicino possibile al momento della raccolta, affinché conservino il più intatti possibile tutti i loro preziosi nutrienti. Per questo motivo ho deciso di preparare subito un gustosissimo cous cous di riso con erbette e Parmigiano, cui ho aggiunto un pizzico di curcuma e un cucchiaino di semi di lino e bacche di goji macinati.

Questo è un piatto che potrete proporre anche ai bimbi più piccoli (se preferite evitando curcuma e semi macinati), quelli senza l’ombra di un dentino o quelli che preferiscono comunque le consistenze cremose. Il cous cous di riso si presta infatti a preparazioni molto simili alle classiche pappe che vengono proposte durante lo svezzamento tradizionale, in più si cuoce super velocemente e ha un sapore morbido e delicato che, ammetto, piace tanto anche a me. Perché ricorrere alle farine istantanee quando esistono in commercio queste prelibatezze? Continua a leggere »

I miei 7 indispensabili per iniziare lo svezzamento

Lascia un commento

I 7 indispensabili

Quando si avvicina il momento di introdurre i cibi solidi, quando si inizia il famigerato svezzamento, i dubbi delle mamme possono diventare tanti.  Se fino a quel momento al piccolino è bastato il latte e, sia che trattasse di tirare fuori una tetta (si può dire tetta?) sia che si trattasse di preparare un biberon, con un minimo sforzo il pranzo, la colazione, la cena , lo spuntino di mezzanotte (le due, le quattro e compagnia bella) erano serviti, con l’alimentazione complementare le possibilitá diventano molteplici e quasi infinite.

Più che comprensibile che una mamma si possa trovare spiazzata e che il classico schema “brodo-farina-omogeneizzato” alla fine infonda tranquillitá. La mia esperienza invece mi insegna che sperimentare con i propri cuccioli è davvero divertente e per nulla stressante, il momento del pasto si trasforma in una scoperta, un percorso che mamma e bimbo fanno insieme, niente di traumatico, niente di ansiogeno o faticoso. Inutile dire che, alle amiche mamme che si approcciano allo svezzamento, consiglio sempre con entusiasmo di seguire la strada che ho percorso con Camilla, iniziando con piccoli assaggi,  proseguendo con qualche tentativo per scoprire insieme i gusti e le preferenze del piccolo, fino a trovare insieme la direzione da seguire. Una cosa che ho imparato è che i bambini ci sanno stupire, anche a tavola riescono a dimostrare delle competenze che ci riempiono di orgoglio e sorpresa. Perché privarsi di questa gioia limitando i pasti dei bimbi alla solita minestra?

Nel mio blog non ho mai proposto uno schema di svezzamento perché, sinceramente, non l’ho mai seguito. Ma oggi,  per dare una mano a chi sia tentato dal nostro approccio ma non sa esattamente da dove iniziare, voglio elencare sette ingredienti a mio avviso furbi ed indispensabili per iniziare il viaggio nel mondo del cibo con i piccoli di casa. Abbinando a questi 7 alimenti, verdura e frutta di stagione e fonti proteiche fresche si potranno ottenere molteplici combinazioni per una dieta sana e varia nei gusti e nelle consistenze delle pietanze. Continua a leggere »